Filodrammatica di Castellano

La filodrammatica di Castellano trova il suo primo statuto nel 1912, quale sintesi di iniziative parrocchiali e private che da parecchio tempo si svolgevano sul territorio di Castellano, coinvolgendo molte persone del paese. Si ha traccia di una prima rappresentazione già nel 1842.
Notevole impulso all'attività teatrale diede Don Domenico Zanolli, curato a Castellano a metà XIX secolo, novellatore e poeta, oltre che ricercatore storico.

Tra le più antiche rappresentazioni si ricordano EL CAMP DEL SORZ, LA TRAGEDIA DI SAN LORENZO e EL REMIT DE SAN MARTIM.
Negli anni '60 e '70 la Filodrammatica si divise in due correnti (Filodrammatica parrocchiale e Filodrammatica “La Fulgente”) che lavorarono contemporaneamente.
L'attività prosegue sino tutti gli anni '80 (El Capel del Mericam; Novanta dì, Novanta not). L'attuale sistemazione istituzionale risale allo statuto del 1999.
Dopo alcuni anni di crisi, recentemente grazie a un nuovo regista e a nuove giovani forze, sono state messe in scena due spettacoli (La casota dela Fortaia, La creaziom), e si è ridato input alla collaborazione con le associazioni.

Appuntamento fisso è il Sipario d'Oro che dal 2005 viene portato anche a Castellano tra i mesi di Febbraio e Marzo, ed è considerato il momento più partecipato di tutto l'anno dalla popolazione del paese. L'associazione collabora anche per la realizzazione di spettacoli e presentazioni.

Sede dell'associazione è il teatro Comunale di Castellano (Via Monte Stivo, 4), di proprietà del Comune ma gestito dell'associazione.
La sede è sempre disponibile a gruppi e associazioni che ne facciano richiesta scritta.
Clicca QUI per scaricarle il modulo di rihiesta.

Direttivo attuale
Presidente Manica Ferruccio
Vice presidente Pederzini Gianluca
Consiglieri

Pizzini Francesca
Manica Nora
Graziola Giuliana

Revisiori dei conti

Manica Giovanni
Miorandi Andrea
Calliari Antonella